Bundan Celtic Festival 2012: La Rinascita

Anteprima-Rinascita

Tu ci hai mostrato la forza del terrore, noi ti mostreremo quella dell’orgoglio.

La terra ha deciso di risvegliarsi, dopo cinque secoli, facendo tremare le case, facendo crollare gli edifici ad uso produttivo, creando paura, morte e disperazione. Il terremoto che ha segnato queste terre, il 20 e 29 maggio scorso, con la terra che non ha più smesso di tremare, ha fatto si che la conta dei danni sia ancora provvisoria e che molto tempo occorrerà per rimettere le cose a posto.
Il Bundan Celtic Festival, organizzato dalla Teuta Lingones con la collaborazione dei suoi partner, ha scelto però la strada della “Rinascita”.
E’ questo il messaggio forte che viene lanciato dal guerriero che accudisce la fidata ancella, in stato interessante, che promette un riscatto di queste terre abituate a confrontarsi nei secoli con le acque, ed ora messe a dura prova dalla stessa madre terra.
Sono profonde le ferite anche per il simbolo del parco dove si svolge il Bundan Celtic Festival: la Rocca Possente di Stellata, e con lei altri 1300 edifici portano i segni del terremoto. Diverse centinaia di sfollati sul territorio lottano per riprendere una vita il più possibile normale.
Con il Bundan Celtic Festival Bondeno vuole ripartire, vuole tornare ad offrire un’immagine positiva di sé a chi si recherà a visitare la fedele ricostruzione del villaggio celtico, o le bancarelle di un mercato che in parte si ispira alle attività del passato: dalla lavorazione delle pelli e delle pietre, alla forgiatura delle armi per la battaglia e dei gioielli con cui ornare le ninfe, che popoleranno il parco della Rocca, durante la tre giorni di Stellata. Al crepuscolo, in ogni serata, si terrà l’ormai celebre rituale del fuoco, tra le atmosfere magiche e gli insegnamenti del druido, che con le sue parole tenterà di ricongiungere ciò che è magico, tradizionale e mitico, alla nostra condizione terrena. Forse anche quella stessa dimensione del dramma, prodotta dal sisma, verrà ricondotta ad una dimensione cosmica, come gli antichi sciamani sapevano fare per qualsiasi evento. Anche per il più drammatico.

 

 

Lascia un Commento

Loggato come - Log out